Prodotti Paidea

Il nuovo sistema di istruzione degli adulti si articola su tre aree:

  1. Percorsi di istruzione “ordinamentali”, finalizzati al conseguimento del titolo di studio
  2. Interventi ampliamento dell’offerta formativa, finalizzati al potenziamento delle competenze di cittadinanza, specie linguistiche e digitali e alla qualificazione e riqualificazione professionale
  3. Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo, finalizzata a sviluppare gli ambiti di ricerca di cui all’articolo 6 del DPR 275/99 e quindi a valorizzare il CPIA come “struttura di servizio” e a favorire il raccordo tra percorsi di primo e secondo livello

Per intervenire su queste aree sono stati individuati:

  • 6 ambiti tematici nel Paideia 1 (in relazione alla prima area)
    1. Rete territoriale di Servizio
    2. Centro di Attività di ricerca, sperimentazione e sviluppo in materia di IDA
    3. Commissione per definizione del Patto Formativo Individuale
    4. Progettazione per UD
    5. Fruizione a distanza
    6. Percorsi di istruzione negli Istituti di prevenzione  e pena

 

  • 5 ambiti tematici nel Paideia 2 (in relazione alla seconda e terza area)
    • A.1 Patto formativo individuale
    • A.2 Misure di sistema finalizzate a favorire gli opportuni raccordi tra i percorsi
    • B.1 Azioni di ampliamento dell’offerta formativa
    • B.2 Attività di ricerca, sperimentazione e sviluppo
    • B.3 Misure di sistema finalizzate a valorizzare il CPIA quale struttura di servizio

I prodotti attesi per ciascun ambito tematico sono i seguenti:

 

Ambiti DD 1250/15 n. PRODOTTO
  ART. 2 CO. 2   DISPOSITIVI
1.A.1 a 1 dispositivi di documentazione (libretto personale…) e strumenti di esplorazione (intervista…)
b 2 linee guida per la predisposizione di “specifiche metodologiche valutative, riscontri e prove utili alla valutazione delle competenze”
c 3 certificato di riconoscimento dei crediti per la personalizzazione del percorso e patto formativo individuale
  ART. 2 CO. 3   MISURE DI SISTEMA FINALIZZATE A FABVORIRE RACCORDI TRA I PERCORSI DI I E II LIVELLO
2.A.2 a 4 gestione comune delle funzioni di cui all’art. 14, comma 2 del DPR 275/99
b 5 stesura del POF del CPIA in quanto unità amministrativa, didattica e formativa
c 6 Progettazione comune dei percorsi di primo e secondo livello
ART. 3 CO.2   AZIONI DI AMPLIAMENTO VOLTE A VALORIZZARE IL CPIA QUALE UNITÀ DIDATTICA E FROMATIVA
3. B.1 a 7 Iniziative tese a integrare e arricchire i percorsi IDA:

1. corsi per il conseguimento delle competenze linguistiche di liv. livello pre A1

2. corsi per il conseguimento delle competenze linguistiche di liv. livello superiore al liv. A2

3. corsi per il conseguimento delle competenze informatiche

3 bis: ad es: corsi per il conseguimento delle competenze linguistiche nelle l. straniere

b 8 Iniziative tese a favorire il raccordo con altre tipologie di percorsi di istruzione e formazione:

4. percorsi di istruzione degli adulti in raccordo con i percorsi di formazione professionale

5. percorsi di istruzione degli adulti in raccordo con i percorsi di IeFP

6. percorsi di istruzione degli adulti in raccordo con i percorsi di apprendistato

7. percorsi di istruzione degli adulti in raccordo con i percorsi di IFTS

c 9 Misure di sistema per gli opportuni adattamenti degli assetti didattici negli istituti di prevenzione e pena:

1. allestimento di laboratori didattici

2. potenziamento delle biblioteche

3. interventi finalizzati al recupero, all’integrazione e al sostegno dei minori e degli adulti anche dopo la loro uscita dal circuito detentivo

 

ART. 3 CO. 3   AZIONI DI RS&S
4. B.2 a 10 La progettazione formativa e la ricerca valutativa
b 11 La formazione e l’aggiornamento culturale e professionale del personale scolastico
c 12 L’innovazione metodologica e disciplinare
d 13 La ricerca didattica sulle diverse valenze delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e sulla loro integrazione nei processi formativi
e 14 La documentazione educativa e la usa diffusione all’interno della scuola
f 15 Gli scambi di informazioni e materiali didattici
g 16 L’integrazione tra le diverse articolazioni del sistema scolastico e d’intesa con i soggetti istituzionali competenti, tra i diversi sistemi formativi, ivi compresa la formazione professionale
ART. 3 CO. 4   MISURE DI SISTEMA VOLTE A VALORIZZARE IL CPIA QUALE STRUTTURA DI SERVIZIO
5. B.3 a 17 Lettura dei fabbisogni formativi del territorio
b 18 Costruzione di profili di adulti definiti sulla base delle necessità dei contesti sociali e di lavoro
c 19 Interpretazione dei bisogni di competenze e conoscenze della popolazione adulta
d 20 Accoglienza e orientamento
e 21 Miglioramento della qualità e dell’efficacia dell’IDA