Seminario Regionale “Lingua, Cultura, Integrazione. Evidenze dal rapporto di ricerca” – lunedì 23 APRILE 10.00-17.00 – presso l’aula magna dell’Istituto Tecnico Statale “Cangrande della Scala” – Corso Porta Nuova 66 – VERONA

Il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Verona, ha promosso e realizzato, in collaborazione con l’Università di Perugia e l’Università Cattolica di Milano, una prima ricerca sull’impatto generato dalle nuove disposizioni legislative relative ai requisiti linguistici e culturali che i cittadini migranti devono dimostrare di possedere per poter soggiornare nel nostro Paese.

L’Italia, infatti, da pochi anni, allineandosi alla maggior parte degli Stati membri del Consiglio d’Europa, ha introdotto specifiche disposizioni di legge che hanno portato molti stranieri, soggiornanti nel nostro Paese, ad apprendere la lingua italiana e ad approfondire la conoscenza della cultura civica, inducendo un processo di grande rilevanza sociale e culturale, oltre che politica.

Con la ricerca, promossa dal CPIA di Verona, forse per la prima volta, si è potuto valutare se, e quanto, la conoscenza dell’italiano e della cultura civica agiscono come strumenti per l’esercizio della cittadinanza attiva, come fattori di emancipazione dei migranti e come elementi che influenzano i processi di integrazione che, per definizione, costituiscono le condizioni per rendere l’individuo membro di una società.

 

Il Seminario Regionale del 23 aprile sarà l’occasione per conoscere i risultati della ricerca.