Verso un Piano Nazionale per l’Educazione Finanziaria degli adulti – Le Linee guida

Il Piano Nazionale per l’Educazione Finanziaria nei CPIA (Progetto EDUFINCPIA) intende contrastare il deficit formativo della popolazione adulta in materia di educazione finanziaria attraverso attività e azioni sistematiche ed organiche capaci di superare le criticità rilevate.

Il progetto consiste nella progettazione e realizzazione di azioni utili a favorire e sostenere lo sviluppo ed il potenziamento delle competenze chiave per l’apprendimento permanente (“Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio” del 2006).

http://www.liceoumberto.it/attachments/article/168/Competenze%20chiave.pdf

E prevede la progettazione e l’erogazione di specifiche unità didattiche d’apprendimento destinate agli adulti iscritti ai CPIA nei percorsi di istruzione di primo livello – secondo periodo didattico per far loro acquisire le competenze minime connesse all’educazione finanziaria, nell’ottica di potenziare i percorsi di primo livello secondo periodo didattico e costruire un raccordo organico con quelli di secondo livello. I CPIA organizzano il percorso sopra citato sulla base delle indicazioni elaborate del “Comitato Tecnico Nazionale per la promozione dell’Educazione Finanziaria nei CPIA” istituito con il D.D. n. 1572/17.

Il Comitato tecnico, coordinato dal Dirigente Tecnico, prof. Sebastian Amelio, è composto da:

Paolo Corbucci (MIUR); Enrica Tais (MIUR); Maria Luisa Calise (USR Campania); Federica Fornasari (USR Emilia Romagna); Paola Mirti (USR Lazio); Renata Averna (USR Lombardia); Massimo Iavarone (USR Marche); Tecla Riverso (USR Piemonte); Goffredo Manzo (USR Toscana); Maria Elisabetta Cogotti (USR Sardegna); Fiorella Palumbo (USR Sicilia); Elena Guidoni (RIDAP); Emilio Porcaro (RIDAP). Con successive comunicazioni l’USR Campania ha individuato Angela Mormone in sostituzione di Maria Luisa Calise e l’USR Lombardia ha individuato Corrado Cosenza in sostituzione di Renata Averna.

 

Il MIUR ha pubblicato le Linee guida, redatte dal Comitato, per la progettazione e realizzazione di specifiche unità didattiche d’apprendimento per l’acquisizione delle competenze minime connesse all’alfabetizzazione finanziaria.

 

Guarda le Linee guida